Salvini applaude Laura Pausini: “Stima” per non aver cantato Bella Ciao

Condividi

Non voglio essere politicamente strumentalizzata”, ha provato a giustificarsi oggi dopo l’aver scatenato un putiferio per aver definito “troppo politica” Bella Ciao, rifiutandosi di cantarla.
Peccato che proprio attraverso quel rifiuto abbia automaticamente dato vita ad una strumentalizzazione politica, immediatamente firmata Matteo Salvini.
Complimenti a Laura Pausini per l’assurdità detta nei confronti dell’inno partigiano e a tutti quei fan ciechi e sordi che da ore provano faticosamente a giustificarla, negando l’inciampo.

Autore

Articoli correlati