Downton Abbey, arriva la serie spin-off?

Condividi

«Non so se ne vedremo altri capitoli So che c’è un fandom presente in tutto il mondo che crea contenuti di finzione su ciò che potrebbe essere successo prima, dopo o in contemporanea a partire dalle nostre vicende, ma il vero creatore della storia è solo uno ed è Julian Fellowes. Non so dove voglia portare i suoi personaggi o quale aspetto della loro vita sia intenzionato a esplorare. Spetterà a lui deciderlo, se davvero ci saranno altri progetti in futuro». «Ci sono molte strade che potrebbero essere indagate».

Con queste parole rilasciate a Radio Times, Hugh Bonneville, storico Robert Crawley, Conte di Grantham, ha fatto partire le immancabili voci su un eventuale spin-off/prequel di Downton Abbey.
Lo scorso aprile il 2° capitoli cinematografico ha incassato 92,234,743 dollari in tutto il mondo, senza quindi ripetere l’exploit del 2019, quando il primo capitolo arrivò ai 192,199,131 dollari.
Rischiare un prequel/spin-off con nuovi personaggi e nuovi attori sarebbe un vero azzardo per ITV e il 73enne Julian Fellowes, attualmente concentrato sulla 2a stagione di The Gilded Age.

Autore

Articoli correlati