Attrazione Fatale diventa serie tv, Lizzy Caplan nel ruolo reso iconico da Glenn Close

Condividi

35 anni dopo l’iconica uscita in sala, con ben sei nomination agli Oscar e 4 ai Golden Globe, Paramount Plus ha deciso di far rinascere il mitico Attrazione Fatale per tramutarlo in serie tv.
A detta di Deadline, Lizzy Caplan interpreterà la leggendaria Alex Forrest, psicopatica resa immortale da Glenn Close nel 1987.
Scritta dalla sceneggiatrice di “Dirty John” Alexandra Cunningham, la serie esplorerà temi legati al matrimonio e all’infedeltà come il film originale, ma attraverso atteggiamenti moderni intrecciati al femminismo, ai problemi di salute mentale e altro ancora.
Come nel film, Caplan sarà Alex, donna che diventa ossessionata dal suo amante dopo aver avuto una relazione con lui.
Chi prenderà il posto di Michael Douglas non è ancora chiaro.
Nel 1987 Attrazione fatale divenne un vero caso cinematografico, incassando 156,645,693 dollari solo in America e 320 nel mondo.
Close, a dir poco superba, venne sconfitta agli Oscar da un’altra diva assoluta. Cher, con Stregata dalla luna
39 anni, Lizzy Caplan è stata Virginia Johnson in Masters of Sex.

Autore

Articoli correlati