Girls Aloud a lutto, è morta Sarah Harding. Aveva 39 anni

Condividi

Storica cantante delle Girls Aloud, Sarah Harding è morta ad appena 39 anni, dopo aver perso la propria battaglia contro il cancro al seno.
A darne notizia sua madre Marie.
“È con profondo dolore che oggi condivido la notizia che la mia bellissima figlia Sarah è tristemente scomparsa” si legge in una dichiarazione condivisa sulla pagina Instagram di Harding.
“Molti di voi sapranno della battaglia di Sarah contro il cancro, che ha combattuto così duramente dalla diagnosi fino al suo ultimo giorno. È andata via pacificamente questa mattina”. “Vorrei ringraziare tutti per il loro gentile supporto nell’ultimo anno. Ha significato il mondo per Sarah e le ha dato grande forza e conforto sapere che era amata. So che non vorrà essere ricordata per la sua lotta contro questa terribile malattia: era una brillante stella splendente e spero che sia così che potrà essere ricordata”.
Harding, che è diventata famosa in Popstars: The Rivals nel 2002 quando il pubblico volle nelle Girls Aloud, aveva rivelato la diagnosi di cancro al seno nell’agosto del 2020.
Il cancro si era purtroppo diffuso in altre parti del suo corpo.
Nel marzo di quest’anno, Harding aveva rivelato che i medici avevano definito improbabile che avrebbe visto un altro Natale.
Come componente delle Girls Aloud, Harding ha messo a segno venti singoli consecutivi nella Top Ten del Regno Unito – tra cui quattro numero uno – insieme alle compagne Cheryl, Kimberly Walsh, Nicola Roberts e Nadine Coyle.
Dopo essersi prese una pausa di tre anni nel 2009, le Girls Aloud si erano ritrovate nel 2012 per un album e un tour, prima di annunciare la loro separazione nel 2013.

Autore

Articoli correlati