Addio a Carla Fracci, icona della danza

Condividi

Regina della danza italiana e internazionale, Carla Fracci si è spenta all’età di 84 anni.
Il 900 che ci saluta, la “prima ballerina assoluta“, come venne definita dal New York Times nel 1981.
Da Rudolf Nureyev a Roberto Bolle, ha ballato con tutti i più grandi ballerini del secolo scorso. Una vita sulle punte, nei più grandi teatri del mondo. Amata, idolatrata, applaudita, temuta, Carla Fracci è stata leggiadra, eterea, rimarrà eterna. Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana dal 1983, Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte dal 2000, Dama di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana dal 2003, era malata da tempo.
Ancor prima di Bolle, è stata lei ad avvicinare la danza classica al pubblico televisivo, in Rai, ridendo anche di sè stessa al Festival di Sanremo, dinanzi alla celebre imitazione di Virginia Raffaele.
La sua autobiografia, Passo dopo passo, diventerà una fiction tv con Alessandra Mastronardi.

Autore

Articoli correlati