x

Non è la D’Urso scende ancora: 12,6% di share e meno di 2 milioni – male anche Domenica Live

Condividi

La concorrenza è arrivata, con Fabio Fazio, la Serie A, la fiction Rai e Giletti di ritorno, e i risultati si vedono.
Live – Non è la D’Urso non riesce a rialzarsi da ascolti Auditel a dir poco impietosi per il prime time di Canale 5.
Anche ieri sera, 1.973.000 telespettatori e appena il 12,6% di share.
Due settimane fa l’esordio con 2.022.000 telespettatori, pari al 14.53% di share. Sette giorni fa 1.807.000 telespettatori e il 13.2% di share.
L’Ares Gate avrebbe potuto aiutare autori e Barbarella, ma da Mediaset è subito arrivato lo stop ad ogni tipo di dibattito tv sull’argomento. Adua e Massimiliano sono stati zittiti all’interno della casa del Grande Fratello Vip, mentre le altre trasmissioni sono state semplicemente silenziate. Solo Gabriel Garko, sabato a Verissimo, potrebbe rilanciare l’argomento svelando altre verità fino ad oggi taciute.
Nel dubbio, anche Domenica Live ha preso schiaffi, fermandosi all’11,8% di share contro il 14.5% di Da Noi a Ruota Libera, su Rai1.
Anche senza confronto diretto con Mara Venier, che chiude prima, Barbarella paga pegno.
E in questo inizio di stagione lo sta facendo 6 giorni su 7. Dal lunedì al venerdì con Pomeriggio 5, puntualmente battuto da La Vita in Diretta, e la domenica con doppietta CHOC.

Autore

Articoli correlati