x

Vera Gemma e la chirurgia: “Il mio modello estetico sono le trans, le trovo celestiali”

Condividi

“Sembra che io sia la donna più rifatta d’Italia. Eppure non ho violato alcuna scelta morale, e “my body, my choice”, come dicono le femministe. Ognuno deve seguire i canoni estetici in cui crede. Il mio modello di bellezza sono le trans: le trovo celestiali. Più somiglio a loro, più mi trovo bella”.

Così Vera Gemma, meraviglia di Pechino Express 2020, oggi su Libero, intervistata da Francesca D’Angelo. Figlia di Giuliano, la 49enne Vera è rimasta in gara anche dopo l’addio forzato di Asia Argento, costretta al ritiro causa ginocchio rotto. Nel suo passato, che non rinnega affatto, anche il lavoro da spogliarellista.

“Sgombriamo il campo da moralismi. Le spogliarelliste non sono donne facili ma persone che lavorano, esattamente come le impiegate in banca. Tra l’altro a Los Angeles dove mi esibivo, è un lavoro duro, che richiede grande preparazione. E’ stata un’esperienza bellissima. Ricordo ancora il senso di libertà che mi dava”.

Niente, più passano i giorni, e più sono pazzo di questa donna.

Autore

Articoli correlati