We Can’t Stop è un plagio? Miley Cyrus trova un accordo con il suo grande accusatore

Condividi

“We Can’t Stop” è un plagio di “We Run Things”, pezzo del 1988?
Ad esserne sicuro Michael May, che quasi due anni fa aveva fatto causa a Miley Cyrus chiedendo 280 milioni di euro per violazione di copyright.
Ebbene May, la Cyrus e la Sony hanno raggiunto un accordo presso il tribunale federale di Manhattan, scrivendo la parola fine sulla causa.
Accordo di transazione accettato e firmato da entrambe le parti, ma mistero assoluto sulla cifra sborsata.
Detto ciò, io tutta sta somiglianza mica la sento.
Boh.

Autore

Articoli correlati