x

Marco Carta ASSOLTO: “Non ha commesso il fatto”

Condividi

Tanto rumore per nulla.
Il giudice Stefano Caramellino ha assolto Marco Carta dall’accusa di aver rubato magliette alla Rinascente, “per non avere commesso il fatto”.
Il PM aveva chiesto 8 mesi di galera.
Merito anche all’amica Fabiana Muscas, che si è assunta per intero la responsabilità del furto, e dei filmati degli impianti di sorveglianza  chea detta degli avvocati di Carta avrebbero confermato l’impossibilità che fosse stato il cantante a commettere il furto. Secondo quanto riportato dall’ANSA, il pm di Milano Nicola Rossato impugnerà la sentenza di assoluzione. Queste le prime parole di Marco, via social.

Non ho mai smesso di credere.
È come se oggi mi svegliassi da un brutto sogno.
Perché è questo che rimane, solo un brutto ricordo in via d’estinzione.
Ringrazio tutte le persone che non hanno mai creduto neanche per un secondo alle cattiverie dette gratuitamente.
Grazie alla mia famiglia, ai miei amici, quelli veri.
Grazie Sirio, amore mio.
Adesso posso riprendere ancora più forte la mia musica e le mie giornate, ora posso tornare a sorridere.
Grazie al mio World Paper.
Grazie dal profondo del mio cuore ai miei avv. Simone Giordano Ciró é Massimiliano Annetta.

 

Autore

Articoli correlati