BOYS: Olly Alexander, Neil Patrick Harris e Stephen Fry nella nuova serie di Russell T Davies

Condividi

Il padre di Queer as Folk ha appena finito la sceneggiatura della sua nuova miniserie, Boys il titolo momentaneo, interamente centrata sulla crisi dell’AIDS dei primi anni ’80 nel Regno Unito.
Ebbene sul set troveranno spazio tre nomi di peso come Olly Alexander, Neil Patrick Harris e Stephen Fry.
5 episodi che andranno in onda nel 2020 su Channel 4, con protagonisti tre giovani amici gay che arrivano a Londra proprio nel corso del decennio che sconvolse il mondo causa AIDS.
Il cantante degli Years and Years, 29 anni, interpreterà il diciottenne Ritchie Tozer, descritto come “il ragazzo d’oro della famiglia, anche se è determinato a mantenere i suoi segreti”. Olly si è detto entusiasta dell’opportunità ricevuta.

“Mi sento il ragazzo più fortunato del mondo a far parte di questo progetto, sono un fan di Russell T Davies da quando ho visto Queer As Folk, in segreto, a 14 anni. Il suo lavoro ha contribuito a plasmare la mia identità di persona gay, quindi sono assolutamente al settimo cielo. La sceneggiatura è stata meravigliosa da leggere, ho riso e ho pianto molto, sono così eccitato “.

Gli altri due giovani protagonisti saranno ​​Omari Douglas e Callum Scott Howell. Neil Patrick Harris interpreterà Henry Coltrane, mentre Stephen Fry sarà un parlamentare chiamato Arthur Garrison. Via alle riprese la prossima settimana.

Autore

Articoli correlati