Boy George, arriva il biopic: “Non è necessario un attore gay per interpretarmi”

Condividi

Dopo Bohemian Rhapsody e Rocketman, un altro biopic musicale è in arrivo.
La MGM ha affidato a Sacha Gervasi sceneggiatura e regia di un biopic su Boy George, leader dei Culture Club, al momento ancora senza titolo.
Il film esplorerà le origini di George, nato in una famiglia della classe operaia irlandese, fino a diventare popstar internazionale.

“Sarebbe la persona giusta al momento giusto, ma l’uguaglianza significa uguaglianza per tutti, anche per le persone eterosessuali. Tutti devono essere uguali. Non te l’aspettavi, vero?”.

Per una volta, pienamente d’accordo con George.
La recitazione è recitazione.
Basta con questa boiata che ci vuole un attore dichiaratamente gay per interpretare un personaggio omosessuale.
E’ un’offesa all’intelligenza.

Autore

Articoli correlati