Scandalo R. Kelly, Lady Gaga chiede scusa e cancella ‘Do What U Want (With My Body)’ da tutte le piattaforme

Condividi

«Se potessi tornare indietro nel tempo e fare due chiacchiere con la me stessa giovane le consiglierei di andare in terapia, in modo da comprendere la confusione dello stato post traumatico in cui mi trovavo o, nel caso in cui la terapia non fosse stata possibile per me o chi si fosse trovato nella mia situazione, cercare aiuto, almeno, e parlare quanto più apertamente e onestamente possibile di quello che è successo».
«Non posso tornare indietro, ma posso andare avanti e continuare a sostenere le donne, gli uomini e le persone di ogni identità sessuale e di tutte le razze che sono vittime di aggressioni sessuali». «Non condivido questo per scusarmi ma per spiegare: finché non capita a te, non puoi sapere come ci si sente, ma io so come mi sento adesso. Rimuoverò la canzone da iTunes e tutte le piattaforme di streaming e non lavorerò mai più con lui (R.Kelly). Mi dispiace, sia per il mio povero giudizio quando ero più giovane, e per non aver parlato prima».

Così Lady Gaga è intervenuta a gamba tesa sullo ‘Scandalo R. Kelly’, riesploso grazie al doc Surviving R.Kelly, che ha raccolto le denunce delle tante donne apparentemente ‘abusate’ dal rapper.
Il doc LifeTime ha suscitato un’ondata di idignazione, negli States, con il Procuratore Distrettuale della Contea di Fulton, in Georgia,  che ha subito avviato un’indagine, mentre Kelly ha sempre rigettato qualsiasi accusa. Anche perché, dice lui, non esisterebbero prove.
Gaga, nel dubbio, ha cestinato la vecchia collaborazione.
Almeno a parole, perché sul suo Youtube il brano, uscito nel 2013, ancora compare.

Autore

Articoli correlati