“Non ti dico no” di Boomdabash e Loredana Bertè è il singolo più ascoltato del 2018 – la TOP100

Condividi

I Boomdabash e Loredana Bertè hanno conquistat la vetta della Top 100 of The Year 2018, la classifica airplay annuale dei singoli più ascoltati in radio, con “Non ti dico no”, secondo i dati rilevati da Radiomonitor: pubblicato lo scorso maggio da Universal Music, nel corso del 2018 il tormentone reggae è stato trasmesso 97.104 volte da 295 radio italiane in FM.
A grande sorpresa, il singolo ha ottenuto una buona visibilità anche all’estero, comparendo nelle playlist delle radio in diversi territori quali: Bulgaria, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Inghilterra, Macedonia, Malta, Olanda, Polonia, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Ungheria e Stati Uniti d’America.
Il podio vede in seconda posizione “Who are you” di Mihail (87.908 passaggi su 274 emittenti), seguito da “Una grande festa” di Luca Carboni (85.988 passaggi su 296 emittenti).
Musica italiana ed internazionale in classifica sono ad un passo dall’equivalersi: sono infatti 51 su 100 i titoli italiani.
Gli artisti italiani più presenti risultano Annalisa, Cesare Cremonini, Jovanotti e Thegiornalisti, ognuno con tre diversi singoli.
Delle tre case discografiche major, Universal si aggiudica il primato, registrando un market share del 35,46%, seguita da Warner (22,23%) e Sony (19,84%). La bresciana Time Records risulta invece la migliore indipendente dell’anno (3,61%), seguita da Carosello (3,55%) ed Energy Production (3,33%).
L’artista emergente che quest’anno ha ottenuto il maggior numero di passaggi radiofonici (29.259) è Ultimo con “Il ballo delle incertezze” (Honiro), a conferma della già conquistata vittoria al Festival di Sanremo 2018 nella categoria Nuove Proposte.
Fra gli esordienti (quelli che per la prima volta sono stati regolarmente trasmessi in radio), il brano che ha totalizzato il maggior numero di passaggi (14.014) è “Pem Pem” (Universal) di Elettra Lamborghini.
La classifica Radio Airplay Top 100 of The Year 2018 è stata elaborata da Radiomonitor analizzando i dati rilevati dal primo gennaio all’otto dicembre 2018, ponderando il numero dei passaggi registrati da ciascun singolo e dalle relative versioni, con i dati di ascolto delle emittenti per quarto d’ora e per tipo di giorno (fonte dati audience: TER – Tavolo Editori Radio).

 

Carica file

Autore

Articoli correlati