Sex and the City 3, nella sceneggiatura mr. BIG muore di infarto

Condividi

James Andrew Miller ha parlato via podcast con creatori di Sex & the City, sviscerando alcune curiosità sull’ormai leggendario Sex and the City 3, capitolo cinematografico che mai vedrà la luce.
Fino a due anni fa sembrava fosse tutto pronto, con Carrie, Samantha, Miranda e Charlotte pronte a tornare, fino alla sfuriata di Kim Cattrall che ha interrotto ogni trattativa. Come mai?
Ebbene nella sceneggiatura il mitico Big (Chris Noth) muore d’infarto sotto la doccia, con Samantha, Miranda e Charlotte chiamate a rincuorare Carrie.
Tutto, o quasi, sarebbe dovuto ruotare attorno alla Parker, con sviluppi minimi, se non nulli, per i personaggi di Samantha, Miranda e Charlotte. Per questo motivo la Cattrall avrebbe dato di matto, troncando ogni trattativa e affossando il film.
Chris Noth, ovvero mr. Big, ha confermato i rumor, parlando però di un ‘ottimo’ script. Nettamente superiore ai primi due capitoli.
Noth c’è infine andato giù pesantissimo con Sex and the City 2, definendolo senza troppi giri di parole ‘un abominio’.
Come dargli torto.

Autore

Articoli correlati