Voce Sorgente, sabato al via il tour di ANNA OXA (gratis in piazza)

Condividi

L’evento del weekend andrà in scena a Montalto di Castro, sabato 7 luglio, con la tappa zero del Voce Sorgente Tour di Anna Oxa.
Gratis, in piazza.
Un tour che toccherà tutta Italia, “con produzione artistica di Oxarte, direzione (artistica) di Anna Oxa e produzione tecnica di Dimensione Eventi e Ventidieci”.

Uno spettacolo irripetibile, lo spettacolo dell’acqua, lo spettacolo della voce che non passa due volte nello stesso canto…
L’artista sale sul palco non provenendo se non da se stessa, seguendo il percorso naturale della necessità del canto.
Come un pugno di terra per un solo seme, un solo seme per un solo germoglio, così l’artista ha un solo canto per una sola canzone e un solo spettacolo per una sola serata.
Le canzoni non sono repertorio, sono urgenza sorgiva.
Come se prima non ci fossero mai state né più ci saranno dopo che sono scorse.
Non c’è impostazione, l’artista si disimposta, ossia inizia da zero: l’unico vero, autentico inizio, l’inizio del canto, il primo movimento del canto appena sorto. Una sorgente purezza, appunto.
E il canto crea il qui ed ora, il luogo e il tempo. Crea smarrimenti e decisioni dell’acqua, del canto, pendenze, dislivelli e cambi di direzione…anche ostacoli che affronta per procedere, anse e mulinelli e salti e rapide e cascate. Ed anche il corso, ampio e disteso. E tutto nasce da una goccia, da una nota d’acqua…”.

Queste le dichiarazioni ufficiali del management dell’Artista Anna Oxa, Oxarte, tanto incomprensibili quanto piene di pathos, tanto da catapultarci tutti a Montalto di Castro, sabato sera.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • il ritorno di Chiaaa 4 Luglio 2018 at 21:33

    Questo succede quando non hai nessuno intorno che ti dice sinceramente che stai sbagliando o che sei ridicola.

    È piena di sé, arrabbiata, stizzita. Avrà letto qualche libro d’arte all’età di 50 anni e si è autoconvinta di essere un’artista concettuale alla Marina Abramovic.

    Sono sicuro che stravolgerà i suoi brani più famosi facendoli diventare inascoltabili, come del resto aveva già fatto negli ultimi anni in qualche programma TV.

    Peccato perché 10 – 15 anni fa era bellissima e felice. Ricordo ancora la splendida intervista a Domenica In da Mara Venier. Una donna che non riconosco più.

  • Fabri 4 Luglio 2018 at 16:46

    Tradotto: potevo diventare un mito, sono diventata una mitomane fallita. R.I.P.

  • Raphaello 3 Luglio 2018 at 20:42

    Una bella supercazzola con scappellamento a destra…ma per piacere…

  • Simone 3 Luglio 2018 at 20:34

    Ma che dichiarazione sono queste? L’unica parola che ha un senso è “appunto” il resto sembrano ripetitive e messe a caso. Una sorgente purezza, appunto.