Regno Unito, musica mai tanto ricca come nel 2017 – tutto merito di Spotify, Amazon e Apple

Condividi

landscape-1518085603-adele-sam

Per anni abbiamo sentito dire che Spotify, Amazon e Apple avrebbero ucciso l’industria musicale.
Fregnacce.
I dischi si venderanno meno, rispetto a prima, ma altre entrate arricchiscono produttori e cantanti.
Nel Regno Unito, ad esempio, l’ultimo anno è stato il più ricco dal 1995, con un mercato di 839 milioni di sterline.
+10,6% rispetto all’anno precedente, secondo il The Guardian.
Le entrate dagli abbonamenti in streaming sono passate da £ 239 milioni nel 2016 a £ 347 milioni nel 2017, con un incremento di circa il 45%.
Le vendite dei vinili, poi, hanno toccato il picco degli ultimi 26 anni, mentre persino i CD sono andati incontro ad un +0,7% di entrate.
Segno più anche da YouTube, con 27 milioni di sterline generate.

Autore

Articoli correlati