Il mio nome è Gender, la parodia per celebrare i 30 anni di Jem e le Holograms – video

Condividi

In occasione del 30esimo anniversario dalla loro nascita il gruppo più glamour di sempre ha deciso di riunirsi, come neanche le Spice Girls hanno osato fare, per spargere glitter su questa terra e tingere di rosa la musica e la vita di ognuno di voi.
Così Jem e le Holograms sono diventate Gender e le Homograms con IL MIO NOME E’ GENDER, brano parodia pensato per affrontare il problema dell’educazione sessuale.

IL MIO NOME E’ GENDER

di e con Angelo Gerardo Leggieri

IL MIO NOME è GENDER
SONO FUORVIANTE
PER IL TUO POPPANTE
E NON SONO UN TROLL
PORTO LE MUTANDE
MA PURE I BOXER, LO SAI
SONO PREOCCUPANTE

IL MIO NOME è GENDER
SONO SEMPRE UN PO’ INQUIETANTE
E GRAZIE ALL’INSEGNANTE
TRAVIO TUTTI VOI!

E CI ATTACCANO UN PIPPONE REITERANDO STA CANZONE
TU DIVENTERAI UN PHROCEEONE SE NON GIOCHERAI A PALLONE

IL MIO NOME è GENDER
DEVIO OGNI INFANE
LE DONNE AL VOLANTE
SONO UN AUTOGOAL
COL LUBRIFICANTE
MI DIVENTI COSì…
LESBEECA E BIRBANTE

PHROCIA NUOVA USA IL MIO NOMEPER AVERE UN’EREZIONE

E LA PUBBLICA OPINIONE ENTRA IN GRANDE CONFUSIONE

SONO UN TIPO PENETRANTE
PLAGIO,PLAGIO TUTTI VOI!

(CORO BIMBI) “C’INPHROCISCI IN UN’ISTANTE CON I TUOI GAY PRIDE!”

HANNO UN’EIACULAZIONE SE TI CHIAMANO REEKKEEONE

IO CONTAGIO LE PERSONE MANCO FOSSI UN’INFEZIONE

Autore

Articoli correlati