Amy Winehouse, questa sera il doumentario su Rai 4 a sei anni dalla morte

Condividi

amy_web

Il 23 luglio del 2011 ci lasciava, purtroppo, Amy Winehouse.
Sei anni dopo Rai 4 omaggia la cantante inglese con il documentario AMY, diretto da Asif Kapadia e vincitore di un premio Oscar nel 2016.
Una primissima tv che avrebbe probabilmente meritato la generalista, magari su Rai 2, senza dover finire sul lontano canale 21.
Ore 21:05.
Il documentario racconta la storia drammatica di Amy Winehouse dal suo punto di vista e da quello dei suoi migliori amici, svelandone la vera personalità. Al centro del racconto, la personalità fragile e tenera della cantante, il suo rapporto con la famiglia e con i media, la fama, la dipendenza, ma soprattutto la sua generosità e il suo talento. Fino al tragico epilogo: il corpo senza vita di Amy fu rinvenuto il 23 luglio 2011 nel suo appartamento londinese di Camden con accanto due bottiglie vuote di vodka.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • brooy73 23 Luglio 2017 at 21:30

    Il successo non dovrebbe arrivare alle persone deboli. Amy era fragile! Oppure spaventata da tutto il meccanismo del successo? Chissà quante altre splendide canzoni ci avrebbe regalato se la morte non avesse bussato alla sua porta.Era semplicemente fantastica, una voce che mai prima il mondo aveva ascoltata. Ma Amy VIVE!

  • FRANCESCO 23 Luglio 2017 at 20:19

    Te ne sei andata ed hai lasciato un vuoto che nessuna mai riempirà.
    Miss you much miss A.W