x

Imma Battaglia vs. Gianna Nannini: ‘è ridicola, boicottiamola’

Condividi

1499955540_battaglia_nannini_3

“La sua posizione è tardiva . Da anni conosciamo le sue amanti e le sue fidanzate. Non ha mai fatto niente, ma dico niente, nessun tipo di attivismo per le lotte che noi abbiamo fatto, ora arriva e dice che la legge in Italia non la tutela. Ma chi sei, ma chi ti credi di essere? Se avesse avuto il coraggio di un Tiziano Ferro, probabilmente noi avremmo avuto una legge migliore. Ora dovrebbe stare zitta. Io sinceramente la trovo veramente fuori luogo, spero che la gente la boicotti e non vada più ai suoi concerti. È ridicola, non puoi fare queste dichiarazioni politiche quando non hai mai fatto nulla, se non per te stessa”.

Così Imma Battaglia ha duramente attaccato dai microfoni di Radio Cusano Campus Gianna Nannini, la scorsa settimana protagonista di un coming out editoriale in cui ha confessato di essere scappata a Londra per sposare l’amata Carla in modo da garantire alla figlia Penelope quei diritti in Italia ancora oggi mancanti.  Parole assolutamente condivisibili, quelle di Imma, che almeno quest’oggi mi sento di sposare appieno. Vero è che anche Eva Grimaldi ha fatto coming out solo negli ultimi mesi, e dopo anni ed anni d’amore con la Battaglia, ma certo non si è poi scatenata contro le attuali leggi dello Stato per le mancanze purtroppo ancora oggi esistenti nei confronti dei diritti LGBT. Perché la strada da fare è ancora enorme, ma bisognerebbe percorrerla qui, in Italia, per  poter arrivare al traguardo arcobaleno. Gianna Nannini è davvero ridicola. Ma ce restasse a Londra.

Autore

Articoli correlati