x

Reggio Emilia, organizzata una processione di riparazione pubblica per il Pride

Condividi

18516134_10213081644779371_948982340_n

E’ comparso letteralmente dal nulla il volantino choc che promuove per sabato 3 giugno una processione di ‘riparazione’ dal sagrato della Cattedrale di Reggio Emilia. In città, quello stesso sabato, si terrà infatti il primo storico Pride cittadino.   Dalla Diocesi di Guastalla e Reggio Emilia hanno immediatamente preso le distanze, dicendo di non saperne nulla e di non aver concesso alcuna autorizzazione.

 “Come tanti di voi già sapranno, il 3 Giugno 2017 avrà luogo il più nefando e pubblico manifesto della sodomia: il gay pride, nominato dagli stessi organizzatori del party REmilia Pride”. “Riteniamo quanto mai importante porre una tregua alle mille divisioni esistenti in seno al cosiddetto ambiente tradizionalista o conservatore che sia, perché la posta in gioco è alta, e chiama tutti, al di là delle sfumature di sorta, a combattere per una causa comune su cui non c’è motivo per transigere”.

Una chiamata alle armi tanto ridicola quanto preoccupante, visti gli apocalittici toni utilizzati, per un gruppo di esaltati religiosi, il Comitato Beata Giovanna Scopelli, a cui sono stati concessi gli immancabili 5 minuti di notorietà. Ora tornatevene pure nel buco di culo da cui siete usciti, grazie.

Autore

Articoli correlati