Villain Disney come stereotipi gay, la classifica

Condividi

Ad opera dell’utente Twitter, @_Hate_Holly_.

C8b_5sxUQAAEgvf

Lasbica in carriera, probabilmente avvocato. Veste in modo maschile ma si arrabbia quando le dicono che è lesbica.

 

C8cANrGVYAA6vfT

Lesbica repressa. Figlia di una generazione in cui era inaccettabile fare coming out. Si è sposata per ‘coprire’ la propria omosessualità e ha fatto figli. Una vita di infelicità.

C8cAdQGUIAAU5JX

Il gay antipatico. Utilizza la propria forte personalità per provare a far ridere, ma nessuno lo sopporta.

C8cA1YrUIAAWiVc

Il gay colto. Viaggia in continuazione, è tendenzialmente un pervertito.

C8cBQaTUMAAPomm

La lesbica nobile del quartiere.

C8cBdVlV0AAU2wG

La lesbica che ha fatto coming out solo dopo la morte del marito. In famiglia credono ancora che sia solo una fase.

C8cCH6bUQAAHpMU

Non vuole che  si sappia della sua omosessualità, e lavora in tal senso per nasconderla.

C8cCS5rVoAEqfSe

Lo zio gay che nessun parente vorrebbe invitare per Natale, perché puntualmente ubriaco.

 

C8cCob0UIAAzyGK

La lesbica femminista.

C8cDEMbV0AEhaMQ

Lesbica per curiosità dopo aver visto 3 puntate di Orange is the New Black. Tempo 3 mesi e tornerà dalla sua famiglia.

C8cDTeTVYAEYTRi

Il discotecaro nato. Dove c’è un party, lui c’è.

 

Autore

Articoli correlati