Emmy 2016, “Til It Happens To You” nella storia della musica ma Lady Gaga è stata esclusa

Condividi

Persa la nomination come miglior attrice in American Horror Story: Hotel, Lady Gaga si è comunque indirettamente portata a casa una candidatura agli Emmy 2016, Oscar della tv.
Merito di “Til It Happens To You”, canzone da lei cantata e co-scritta insieme a Diane Warren che è stata nominata in quanto colonna sonora del doc “The Hunting Ground”, visto sulla CNN.
Ebbene mai nella storia della musica una canzone era riuscita ad ottenere una candidatura agli Oscar, ai Grammy e agli Emmy nello stesso anno.
Perso sia il Grammy che l’Oscar, “Til It Happens To You” potrebbe quindi rifarsi grazie agli Emmy, ma se così fosse Lady Gaga NON vincerebbe l’ambito premio.
La Germanotta è stata infatti ESCLUSA dalla candidatura, avendo contribuito in modo troppo limitato alla creazione del brano. Regolamento alla mano non si può rimanere al di sotto del 20% del risultato finale e Gaga, carta canta, si è fermata appena al 10%.
Insomma, guarda se va a finire che Linda Perry c’aveva ragione.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Carol 29 Luglio 2016 at 22:33

    Caro, guarda che Gaga si é occupata della music e relativa produzione: sia Neil Rogers che Diane Warren hanno sempre dichiarato che il testo era di Diane mentre Gaga ha rimesso mano sul lavoro di Neil cambiandolo. Difatti anche la Perry parla del testo non della musica. Forte che Gaga non sia attaccabile in qualcosa.

  • FACT 17 Luglio 2016 at 13:42

    Caga da sola al massimo è capace di scrivere la letterina di natale.
    Si è comprati i crediti di una canzone solo per cercare di accaparrarsi dei premi che non hanno niente a che fare con la sua musica spazzatura finita nel dimenticatoio nel giro di un paio di stagioni.
    Pensa che i premi possono dare spessore alla sua inutilità.

  • FACT 17 Luglio 2016 at 13:39

    Sì, la sdupra dance FLOP.
    LOL

  • Puka 17 Luglio 2016 at 9:50

    Considerando che Nile Rodgers che ha prodotto la musica non è stato messo nei credit per dare spazio a gaga e far finta che sia stata lei a produrla e nonostante questo la partecipazione di gaga al brano è del 10% (che comprende anche il lavoro di Nile) vuol dire che gaga non ha fatto niente in questa canzone, ha ragione Linda Perry, al massimo ha cambiato una parola.

  • FACT 16 Luglio 2016 at 14:37

    Fracchia/The Edge, inutile che mettete i meno (con i vostri account finti) ai commenti degli altri per far restare a galla i vostri.
    1- Non tutti hanno l’impostazione “ordina dal migliore” e l’ossessione nel voler essere i primi.
    2- Fate bene a mettere in risalto i vostri commenti, almeno la vostra stupidità non passerà inosservata a nessuno e tutti potranno leggere quanto siete malati.
    3- Siamo rimasti in 3 a leggere e commentare Caga qui e su altri blog, non so se vi siete accorti che nonostante i 234234234 commenti gli articoli che parlano di Caga sono i meno letti nei vati blog, a nessuno interessa più, quindi tutto questo vostro sbattimento è solo divertente per noi che stiamo qui a guardarvi.

  • luke 16 Luglio 2016 at 14:18

    No, il piano lo suona discretamente (e moltissimi altri cantanti suonano uno o più strumenti) , l’avverbio divinamente lasciamolo a pianisti veri. Fare un album jazz di cover con una colonna del genere come Bennett non significa stravolgere, significa puntare sull’usato garantito e darsi un tono artistico che francamente non c’è. Se avesse voluto davvero cercare l’arte avrebbe potuto scrivere un album di inediti jazz, cosa che non ha fatto. Il glam e i costumi stravaganti non li ha inventati Gaga e se tra qualche decennio il mondo si ricorderà di qualcuno per il trasformismo e la reinvenzione mi sa che probabilmente i nomi saranno quelli di Bowie, Jones, Madonna… che i costumi li hanno riempiti anche con un po’ di sostanza e significato.

  • marcus 16 Luglio 2016 at 2:14

    Ahahaha ha stravolto il mondo del pop! Semmai ha abbassato il livello, musica trash e senza valore. Poi quale immensa bravura che canta in modo sguaiato e urla? Non ne ha azzeccata una né in termini commerciali né in termini qualitativi, tanta fuffa di vari generi che alla fine altro non erano che pop commerciale, come il finto jazz che ha starnazzato per un annetto. Poi finitela con sta storia di Madonna, senza la quale sto abominio non sarebbe mai esistita, lei si che ha fatto musica vera che è rimasta nella storia da vera artista quale è, ha veramente rivoluzionato la musica e ormai è leggenda. La sua brutta copia invece è già dimenticata dopo pochi anni come tutti i prodotti commerciali senza talento inventati dalle case discografiche

  • Guest 16 Luglio 2016 at 2:04

    Infatti la cosa più squallida è che ha fatto di tutto non per un progetto al quale credeva o che voleva realizzare ma solo per riuscire a portarsi a casa un Award, che sia Oscar, Grammy o Emmy, magari sperava di prenderli tutti e tre.
    Ma poi che ci dovrà fare con i premi se ancora non ha partorito un album che sia degno di essere chiamato MUSICA.
    Sta alle sue ultime battute ormai, è palese il tentativo disperato di rivalutarla attraverso questi premi comprati.

  • FACT 15 Luglio 2016 at 23:20

    Passata inosservata.

  • luke 15 Luglio 2016 at 22:12

    Fare cosa? Farsi inserire nei crediti per cercare di ottenere disperatamente un premio? Mi dispiace ma non mi sovviene neanche una cantante che abbia fatto lo stesso e se anche ce ne fosse una questo non giustificherebbe la figuraccia di Gaga. Mi dispiace, io non so un suo hater ma che la cosa fosse forzata lo si è intuito dal primo momento e più delle intuizioni valgono le parole della Perry.

  • FACT 15 Luglio 2016 at 21:29

    PS: Almeno le altre non ci fracassano le palle un giorno si e l’altro pure dicendoci come Caga “io scrivo tutto, io suono tutto, io faccio tutto”.

  • FACT 15 Luglio 2016 at 21:27

    Si ma questa di TIHTY è proprio stata una vera porcarta sopratutto perché non sono stati dati ufficialmente i crediti a Nile Rodgers che ha prodotto il brano per darli a Caga che invece non ha fatto nulla se non cambiare una parola nel titolo della canzone, se non ci fosse stata questa nomination agli Emmy tutti erano convinti che la musica di TIHTY è opera di quella che viene decantata come musicista e scrtittrice e invece da sola non è capace di tirare fuori un bel niente, ha sempre bisogno di una squadra di produttori e co-writers.

  • Manu__ 15 Luglio 2016 at 16:46

    Trovami una sola di queste cantanti pop che non fa la stessa cosa.

  • Marco 15 Luglio 2016 at 16:42

    Bè io francamente non che canzone sia ma sicuramente lei è già nella storia della musica.
    Già se la sua carriera terminasse oggi sarà ricordata come quella che ha stravolto il mondo pop con i suoi costumi, le sue trasformazioni, i tocchi glam che ha dato a qualsiasi evento ma soprattutto per la sua immensa bravura in qualsiasi genere, dalle troiate leggere come beyonce madonna ecc … al jazz senza dimenticare che contrariamente a tutte sa suonare divinamente il piano.

  • Key- hit me Naomi 1more time 15 Luglio 2016 at 16:20

    Ma quando è uscita ‘sta canzone?

    C’ha pure un video?


    Ma è quella cui Linda Perry aveva chiarito non fosse scritta da Gaga e allora i fans s’erano accaniti per attribuirle i meriti insultando la Perry,
    ma ora viè fuori la verità che effettivamente Gaga ha solo modificato due parole di un verso
    proprio come disse Linda!

    CHE FIGURA DI MERDA!

  • Giulio M. 15 Luglio 2016 at 12:11

    In realtà nel regolamento degli Emmy non si parla proprio di percentuali. E’ specificato che viene nominato il compositore principale ed eventuali co-writer devono passare una ulteriore selezione.
    Diane Warren nelle interviste rilasciata da un anno a questa parte ha sempre detto di aver scritto lei il brano e di averlo poi dato a Gaga che aveva apportato delle modifiche, sufficienti per farla rientrare nei credits.
    Non capisco quale sia lo scandalo, sono cose già risapute e sempre dette alla luce del sole.

  • :D 15 Luglio 2016 at 12:08

    il tuo italianoè già partito per le vacanze, vedo. Che invidia!

  • luke 15 Luglio 2016 at 9:55

    Insomma, la commissione di valutazione degli Emmy ha certificato quello che tutti sapevano: Gaga ha riscritto la punteggiatura del testo per essere inserita nei crediti. Una bella figura di merda.

  • Melchiorre Garini 15 Luglio 2016 at 9:37

    Storia della musica? Questa cagata? Per piacere Apo…

  • storia della musica??buaaaaaaa 15 Luglio 2016 at 8:19

    storia della musica ,ahhhhhhhhhhhhhhhhhh federico quando vuoi fare il comico riesci alla grande!!!

  • kris 15 Luglio 2016 at 2:49

    Lady Paga non è riuscita a pagare gli Emmy.

  • leo 15 Luglio 2016 at 2:48

    passata alla storia della musica? quella secondo i suoi fan forse, che inizia dal 2009

  • FACT 15 Luglio 2016 at 2:02

    Ringrazia Gaga con la sua interpretazione forzata e ridicola.
    Con un’altra voce forse avrebbe fatto più strada essendo stato inserito come brano di un documentario con una tematica importante ed eseguito ovunque.
    Strillato in quel modo da Gaga non è piaciuto a nessuno, non ha venduto niente neanche il remix discotecaro, è stato un flop totale nonostante le varie nomination.

  • Guest 15 Luglio 2016 at 1:47

    Linda Perry a questo punto direi che aveva ragione c’è poco da girarci attorno.
    Gaga si è presi i crediti della canzone facendo credere di averne composto la musica quando in realtà ha cambiato solo una parola al testo già scritto da Diane.

  • Adjust 15 Luglio 2016 at 0:25

    Lady Gaga è quanto di più passato esista. Non se la incula più nessuno.

  • Boh! 14 Luglio 2016 at 23:36

    Come se qualcuno si ricorderà mai di questa canzone.

  • From Madonna to Rihanna 14 Luglio 2016 at 23:21

    AHAHA “GAGAH SI FA IL KULO, SCRIVE E PRODUCE TUTTO LEI, NON COME LE ALTRE CHE HAN LA PAPPA PRONTA” finalmente viene fuori la verità, tolti i giochetti la vostra gaga fa tanto quanto le altre se non meno rispetto ad altre, quindi anche meno, molto meno 😉