Yusaf “Mack Attack” Mack, il pugile del porno gay fa coming out: ‘è vero sono omosessuale’ – il VIDEO

Condividi

Inizialmente ha provato ad incolpare la produzione del film porno (qui l’anteprima video VIETATA AI MINORI), giurando di esser stato drogato e di amare la gnagna.
Poi, sbugiardato dagli stessi produttori che hanno negato qualsiasi uso di droga sul set, Yusaf “Mack Attack” Mack ha ceduto.
Perché colui che nel filmino in questione riesce nell’impresa di ciucciare non uno bensì DUE CAZZI, ha mollato gli ormeggi:
La mia vita è stata completamente distrutta da quel film porno gay. Ho egoisticamente cercato di coprire la verità, rimanendo nell’armadio piuttosto che accettare il fatto che stavo conducendo una doppia vita.
Dopo aver riflettuto sul casino che ho creato mi sono reso conto di aver fatto male ad un sacco di miei cari, le persone a me più vicine sono rimaste deluse e confuse. Era ingiusto continuare così. Voglio chiedere scusa ai miei figli e alla mia ex fidanzata, mi dispiace tanto di esser stato un codardo per una gran parte della mia vita. A quelli che una volta erano i miei amici dico che ora mi sento disgustato, mi dispiace, ma questa è la mia vita. Io non sto cercando simpatia o comprensione, ho tenuto questo segreto per molto tempo. E’ tempo di andare avanti e questo sono io che cammino nella verità.
Ci sono altri uomini e donne che hanno vissuto situazioni simili e io spero di poter essere fonte di ispirazione . Il tabù omosessuale, tanto più per un afro-americano di sesso maschile, rende difficile essere completamente onesti.
Ma mi sono dovuto ricordare che sono un campione e che posso combattere e combatterò attraverso questo. Sono molto più del mio orientamento sessuale‘.
E qui scatta il domandone: MADDAI???


 

Autore

Articoli correlati