Shane Ortega, primo soldato apertamente trans dell’esercito degli Stati Uniti

Condividi

Shane Ortega è il primo soldato apertamente trans arruolato nell’esercito degli Stati Uniti d’America.
Il Segretario americano della Difesa Ashton Carter ha già annunciato che nel 2016 cadrà definitivamente il divieto ai transessuali di prendere parte all’esercito, eliminando quell’offensiva ‘condizione psico-sessuale’ fino ad oggi sbandierata.
Shane, nato donna e oggi diventato un gigantesco soldato, ha confessato all’Huffington Post le umiliazioni subite nel corso degli ultimi anni, tra le quali quella di dover indossare l’uniforme femminile. Vessazioni mandate giù una dopo l’altra, senza mai infrangere una regola. Penna alla mano, Ortega ha scritto al presidente Obama per chiedere un immediato cambiamento, sottolineando come per difendere il proprio Paese non ci possano essere distinzioni sessuali di alcun tipo.

Autore

Articoli correlati