x

Cina, coppia di gay si sposa anche se minacciata dalla polizia

Condividi

Ling Jueding, 34 anni, e Gino, 27, si sono sposati lo scorso 27 giugno in un parco di Pechino anche se osteggiati dalla polizia locale. Per 10 volte la coppia aveva provato a giurarsi amore eterno e per 10 volte avavano dovuto rinviare il tutto causa Governo cinese, che non riconosce le nozze gay.
Così il 27 giugno i due hanno organizzato la cerimonia lampo nel giro di 5 ore, allestimento e chiamata di 200 persone tra amici e parenti compresa, sposandosi in un parco al grido ‘suka polizia suka’.
Un matrimonio ‘voluto’ per provare a infrangere un tabù che in Cina è ancora particolarmente attivo.
Da due anni insieme, Ling e Gino si sposeranno ‘realmente’ a Los Angeles ad agosto, se non fosse che prima di allora sognavano di farla in casa propria.
Anche se illegale e nullo.
Ma ce l’hanno fatta.

Autore

Articoli correlati