Laura Pausini ancora una volta contro l’omo-transfobia: basta ad ignoranza e grettezza

Condividi

Un doppio BRAVA, quest’oggi, per la Pausini nazionale. Il primo, ovvio, per aver ancora una volta espresso un concetto chiaro e secco nei confronti di un’autentica piaga sociale. Il secondo per aver aggiunto quel tutt’altro che ‘banale’ TRANS ad omofobia. Perché è doveroso parlare di omo-transfobia, ma capita di rado.

Autore

Articoli correlati