x

W i gessi favolosi di Mariah Carey

Condividi

Dolorante ma stoica, live e in concerto, a New York.
Ma con ‘eleganza’.
Perché pure il (copri)gesso ad un braccio, se ti chiami Mariah Carey, dev’esse baraccone. Unica ed inimitabile Daiva.

Autore

Articoli correlati