Speed GaYte: arriva il primo Speed Date gay e lesbo d’Italia

Condividi

Anche se fossi ancora single (ma fortunatamente non lo sono) non so se parteciperei ad uno Speed Date.
Forse no. Troppa fretta, troppa ansia, troppe aspettative.
Esploso nei primi anni del 2000, lo Speed Date è sbarcato anche al cinema grazie a Carlo Verdone nell’ottimo L’Amore è eterno finchè dura e al sorprendente La Doppia Ora. Ora, a quasi 10 anni dal boom (come stiamo sul pezzo noi…) diventa gay e lesbo a Milano, grazie a Speed GaYte, autoproclamatosi ‘primo Speed Date gay e lesbo d’Italia (ma sarà vero?). Ad occuparsi dell’evento un conoscente, tanto da meritarsi un minimo di pubblicità volante sul blog.
Giocare è facile. Basta iscriversi al sito www.speedgayte.it (oppure chiamare il numero 328-4522056 o 02-5516812) e lasciare i propri dati. Le serate riservate agli uomini saranno distinte da quelle riservate alle donne: il tipo di ogni serata sarà comunicato anticipatamente sul sito web dello Speed GaYte e sulla appasita pagina Facebook.
Una volta effettuata l’iscrizione a un evento Speed GaYte, vi arriverà una mail di conferma. Qualche giorno prima dell’evento, una seconda email vi confermerà data e ora della serata. Io già ce avrei l’ansia. L’iscrizione non è ovviamente vincolante, non dovendo anticipare nessuna quota, così come la prenotazione potrà essere disdetta in ogni momento telefonando oppure mandando un sms o una mail. Una volta arrivati sul luogo prescelto, riceverete un numero identificativo e una “scheda di gradimento”. I partecipanti saranno divisi in tavolini da due, sedendo l’uno di fronte all’altro. Avranno 3 minuti di tempo per parlare, conoscersi e cogliere la prima impressione. Allo scadere del tempo tutti si sposteranno nel tavolo indicato sulla loro scheda per svolgere il turno successivo, permettendo così a ciascuno di effettuare un nuovo incontro. In questo modo, alla fine della serata, ogni partecipante avrà parlato con tutti gli altri.
Tra un incontro e l’altro, ogni partecipante avrà l’occasione di segnare sulla propria “scheda di gradimento” un “SÌ” o un “NO” accanto al numero della persona appena conosciuta. Al termine della serata, lo staff Speed GaYte raccoglierà le schede e verificherà quali incontri hanno avuto reciproco gradimento tra i partecipanti: se l’incontro funziona (quindi il “SÌ” è reciproco) sarà inviata entro 24 ore una mail o un sms alle persone interessate indicando i recapiti ed i nomi delle persone con le quali è scoccata la scintilla.
Probabile porcata, figata intergalattica, minchiata supersonica, genialata per conoscere, innamorarsi e rimorchiare e/o puro passatempo da cazzeggio? A voi la scelta. Buon Speed Date gayo a tutti.

Autore

Articoli correlati