Adele come Michael Jackson negli Usa: 21 in Top10 per 78 settimane

Condividi

E’ il 21 febbraio del 2011.
Negli States esce il disco di Adele (qui sopra dipinta e ‘rivista’ dal giovane artista Nuccio Loconsole).
Vende 352.000 copie durante la prima settimana. Ma siamo solo all’inizio.
Perché da quel lontano 21 febbraio ad oggi, l’album della panzerottona britannica non si è mai schiodato dalla Top10 americana. Questa settimana, incredibile ma vero, Adeluccia si è classificata OTTAVA, segnando così un record. Un altro.
Perché 21 ha raggiunto Thriller di Michael Jackson e Hysteria dei Def Leppard, fino ad oggi terzi in questa speciale classifica di RESISTENZA MUSICALE.
78 le settimane in CHART. Una medaglia di bronzo a pari merito, con Born In The USA di Bruce Springsteen a quota 84 settimane e The Sound of Music, colonna sonora capolavoro di Tutti insieme Appassionatamente, apparentemente irragiungibile a quota 109.
Ma già così, dopo 18 mesi e con il terzo posto in solitaria ad un passo, per Adele è più che un trionfo.

Autore

Articoli correlati