Amy Winehouse RAGLIA Live a Dubai: pioggia di fischi

Condividi
Una fantastica carriera finita ancor prima di iniziare VERAMENTE.
Amy Winehouse ha raschiato il fondo del ridicolo a Dubai. 
Chiamata in concerto per cantare appena 9 canzoni, lautamente pagate, Amy ha RAGLIATO, sbiascicando parole incomprensibili e steccando in maniera quasi straziante, regalando agli spettatori un’immagine di se’ imbarazzante.
Annoiata, quasi ipnotizzata, tra unghie da limare e ciuffi di capelli da arrotolare, la Winehouse è precipitata sempre più in basso. 
Fischi ed urla dal pubblico, con alcune decine di presenti fuggiti via dal misero show dopo appena 3 canzoni, rispetto alle 9 previste. Ad un certo punto, nel bel mezzo del ‘concerto’, un ballerino/corista presente sul palco, avrebbe preso il microfono per chiederle di TACERE, ricevendo un fiume di applausi.
Amy è FINITA?
Questo live, purtroppo, sembrerebbe rispondere all’ovvia domanda.

Autore

Articoli correlati