Marco Mengoni ed Ermal Meta sono ‘inseparabili’ – parola di Dagospia

Condividi

Schermata-2016-07-11-alle-08.57.41

‘Sapete perché i fan di Marco Mengoni, 28, a Sanremo hanno votato in massa per Ermal Meta, 35? Perché pare che il cantante albanese sia l’amico del cuore di Marco. Sembra che i due siano inseparabili…’.

Parola di Alberto Dandolo, su Dagospia, con tanto di puntini finali.
E chi vuol capire qualsiasi cosa voglia capire, capisca.

marco-mengoni-costume-4

Autore

Articoli correlati

  • SoundPost

    Capisco che appena la gente vede due persone insieme pensa che trombino dalla mattina alla sera. Esiste anche una semplice cosa chiamata ‘amicizia’.
    PS Ti è sfuggita una ‘L’ nel finale di MetaL

  • Aran Banjo

    e’ ripartita la caccia al ‘ricchione’ ?
    “E chi vuol capire qualsiasi cosa voglia capire, capisca.”… ma ste allusioni servono davvero a qualcosa ?
    non di puo’ lasciare la gestione della vita ai rispettivi proprietari ?

  • giannileo

    No Ermal quanti punti mi perdi così

  • Marco

    si chiama Meta, non Metal

  • chiaaa

    Ancora una volta: siamo nel 2017 ed è DOVEROSO che personalità del mondo dello spettacolo e soprattutto dell’arte si facciano avanti mettendoci la faccia. Mengoni e Bolle sono due egoisti che potrebbero contribuire a rendere più civile questo paese, ma invece decidono di rimanere silenti, indifferenti agli insulti che quotidianamente riceviamo dalla destra e ai suicidi di adolescenti vittime del bullismo.

    Complimenti, aspettiamo il tuo nuovo album dove canti “come sei bella, mia cara”.

  • SoundPost

    Lo so, è che nel titolo precedente c’era scritto Ermal MetaL. Poi è stato corretto.

  • Francesco Passalacqua

    Ma saranno cavoli suoi..questa ossessione per la vita degli altri é malsana.

  • markuss17
  • Aran Banjo

    ma dove sta scritto ?
    ma chi lo dice che tutti gli omosessuali devono essere “militanti”
    ma chi vi credete ?
    Ognuno ha i propri tempi…. quindi facciamola finita una volta per tutte
    Non mi pare che in USA dove il coming out e’ molto piu’ normale non esista bullismo o suidici di adolescenti

  • myname

    nessuno ha l’obbligo di fare niente, se non lo vuole. punto.

  • SoundPost

    Si lo so. É che nel titolo precedente c’era scritto MetaL. Poi è stato corretto.

  • dubbioso…

    l’educazione e la riservatezza con cui si vivono le loro cose è il miglior contributo alla causa LGBT. Fanno le persone normali, ti sorprende, eh?

  • Marco

    Non con Solange?

  • dubbioso…

    Infatti. Ma poi nessuno sa se nella loro cerchia siano o meno dichiarati, magari lo sono. Che devono sparare un razzo per dirlo alla galassia intera? Che poi… vorrei vedere quanti “guerrieri” qui l’hanno detto a mamma e papà…

  • baldwin

    Forse avete ragione voi, non dichiarare la propria omosessualità in pubblico può essere legittimo e giusto, ma io proprio non riuscirei a vivere nascondendomi o giocando sull’ambiguità che forse potrei essere etero. E non sono un personaggio famoso, figuriamoci se lo fossi: sentirei il bisogno di farlo sapere perché è una parte troppo importante di me. E sentirei di dover dare un po’ di coraggio a chi ancora si vergogna di quello che è. Ma rispetto profondamente il pensiero di chi non lo fa, non condivido ma lo rispetto.