Titanic di James Cameron compie 22 anni

Condividi

25

  locandinapg1Ha ragione Xavier Dolan, talento registico canadese, quando ribadisce con orgoglio e senza vergogna alcuna il proprio amore nei confronti di Titanic di James Cameron.
Uscito nei cinema d’America il 19 dicembre del 1997, quel film travolse il mondo.
Costato 200 milioni di dollari, una follia per l’epoca, venne subito definito ‘flop certificato’, perché in grado di incassare appena 28 milioni all’esordio a stelle e strisce.
Una miseria.
Peccato che la marcia trionfale per entrare nell’Olimpo di Hollywood, e non solo, fosse appena partita.
Titanic rimase in testa al box office americano per QUINDICI settimane consecutive, incassando alla fine della fiera 659,363,944 dollari negli Usa e ben 2,187,463,944 in tutto il mondo. Solo Avengers: Edngame e Avatar, sempre di Cameron, sono riusciti a far meglio (inflazione esclusa).
Candidato a 14 premi Oscar, record insieme a Eva contro Eva e La La Land, ne vinse ben 11, altro record insieme a Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re e Ben-Hur.

La mitologica colonna sonora di James Horner, ingaggiato da Cameron solo dopo il rifiuto di Enya, entrò presto nella Storia grazie anche a My Heart Will Go On, traccia portante che leggenda narra venne registrata un’unica volta da Celine Dion. Buona la prima.
Ad oggi si tratta della seconda canzone di maggior successo per una solista donna, alle spalle di Whitney Houston con “I Will Always Love You”.
In Italia Titanic uscì il 16 gennaio 1998 (visto 3 volte, all’epoca, ricordo ancora le interminabili file fuori dai cinema), restando nelle sale per sei mesi. Solo Avatar (65,666,319 euro), Quo Vado? (65,336,749 euro) e Sole a Catinelle (51,936,318 euro) sono riusciti a superare i 50,217,865 euro raccolti in quei sei mesi dal meraviglioso e iconico film di Cameron. Ancora oggi, dopo 22 anni, inaffondabile.

Autore

Articoli correlati