MONICA, il nuovo video di M¥SS KETA che omaggia Pedro Almodovar e la Bellucci

Condividi

CPeBRhZQuatm0pqfYNRYYgWQe51FujLq5bC29tbu-sL1HQw-JMMC4aLZXK0g-AoczO3Dn3OtKeYRf_Acc3yeyMGJdmw0mTJaLLFBMV36lB95QsqCEmEyf05BSZg9K26bl_L5G3Qz1U8idA=s0-d-e1-ft

Un universo a metà tra cartone animato e commedia all’italiana. Con un pizzico del primo Almodovar, quello più punk e “bizarre” di “Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio”.
È online MONICA, il nuovo video di M¥SS KETA diretto da Simone Rovellini con la direzione creativa di Motel Forlanini.
M¥SS si ritrova circondata da parrucchiere pettegole, avidi banchieri e star dello spettacolo in sua adorazione che la chiamano in continuazione con il suo più intimo e segreto nome: “OGNI GIORNO, OVUNQUE, TUTTI MI CHIAMANO… MONICA!”.
Il video è un omaggio a Monica Bellucci, con tanto di citazioni dirette: la celebre accensione della sigaretta di “Malena” di Giuseppe Tornatore e la rapina di “I Mitici – Colpo gobbo a Milano” diretto da Carlo Vanzina. Oltre alla gang delle Ragazze di Porta Venezia (Miuccia Panda, La Iban, La ChaCha e La Prada), il video vede la partecipazione di Daphne Tarantula e La Manu, che prestano anche le loro dolci voci nella canzone, e due guest star d’eccezione come Elodie e Joan Thiele, nel ruolo di sospettose femme fatale che anticipano con il loro sguardo un’escalation di eventi indimenticabile.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • xx 4 Luglio 2018 at 19:14

    Si può intuire la tua incompetenza in campo musicale quando elogi artisti come Liberato. Liberato cazzo. Certo che ti viene difficile apprezzare artiste come M¥SS Keta poi.

  • Luca Verducci 4 Luglio 2018 at 12:11

    è veramente troppo per questo paese. Dalle basi, ai video al suo personaggio

  • Luca Verducci 4 Luglio 2018 at 12:10

    Ma se ha delle produzioni da paura per il panorama italiano.
    Guarda gli altri video, che sono mostruosi per essere fatti in italia ma forse avrai ascoltato si e no due canzoni

  • Luca Verducci 4 Luglio 2018 at 12:09

    Non hai capito proprio il personaggio e del perchè delle sue lyrics, ovviamente non sono io a spiegartelo visto che esiste google

  • È Nata Una Steroia 4 Luglio 2018 at 9:00

    Odio Gaga per aver dato modo a questa tizia di ”nascere” come personaggetto della sottocultura gay Milanese

  • LaS 3 Luglio 2018 at 21:15

    Insopportabile questa inutile tamarra milanese con le conoscenze gay giuste. L’estetica del video è banale, la produzione musicale basic, da programmino sul pc della cameretta, il testo non ne parliamo. Brava. Cos’è una tesi di laurea della NABA?

    Sta qui ha pure avuto il culo di cavalcare il neo trend dell’identità celata che l’ha fatta (ingiustamente) paragonare a Elena Ferrante e Liberato (artisti di ben altra levatura). Qualche rivista più o meno importante le ha dedicato degli spazi e ora pure questo blog ne parla. Perché.

    La risposta ce l’ho: è come in politica. Se la gente in gamba non si da da fare a prendere spazio e attenzioni saranno i furbi e quelli con meno talento a occupare il palcoscenico.

  • Simone 3 Luglio 2018 at 20:25

    peccato che i contenuti siano scadenti, le sue lyric sono imbarazzanti e rasentano il trash all’italiana. Un gran peccato perchè l’immagine è superlativa e anche i video, mi ricordano le vecchie performance del Glitter Club di Milano. La ragazza dovrebbe impegnarsi nel testi, manca la sostanza.

  • Du spicci 3 Luglio 2018 at 17:39

    in italia non ce la meritiamo una come miss keta.
    I suoi video sono anni luce dalla media nazionale, pronti a fare concorrenza alle eccellenze USA.

    TOP