Omofobia a Roma, colpito di nuovo il ragazzo picchiato a fine settembre

Condividi

3473_933572616696968_1522507557424081769_n

Prima si sono accaniti sulle ruote della sua auto.
Poi l’hanno picchiato nel parcheggio sotto casa al grido ‘frocio di merda’, a fine settembre, ed ora son tornati a farsi vivi, tra Natale e Capodanno, accanendosi sulla sua auto.
Un’odissea omofoba, quella che sta vivendo il povero Piero, a cui le istituzioni, romane e non, dovrebbero in qualche modo replicare. Perché non è possibile dover vivere con il terrore solo perché gay, alle soglie del 2016, nella Capitale d’Italia.

535064_933572600030303_3731597827208832523_n

Autore

Articoli correlati