Bill Cosby, finalmente l’arresto – ecco la foto segnaletica dell’anno

Condividi

Schermata 2015-12-30 alle 23.02.44

E’ stato per decenni il nonno più amato d’America.
Il Re degli anni ’80 grazie ai Robinson. Attore, produttore e cantante celebrato, ricchissimo e idolatrato da mezzo mondo.
Poi il mito si è incrinato ed infine frantumato.
Perché decine di donne sono venute allo scoperto accusando Bill Cosby di averle prima drogate e poi stuprate ed ora, dopo mesi di accuse, prove, mezze confessioni e attacchi da parte dei media a stelle e strisce, è arrivata l’accusa ufficiale per VIOLENZA SESSUALE ai danni di una donna, nel 2004.
Il mandato d’arresto dell’anno ha colpito Bill Cosby in giornata, grazie alla procura della Contea di Montgomery, in Pennsylvania. L’attore è accusato di aver drogato e violentato una donna nella sua casa di Philadelphia nel gennaio del 2004. E’ la prima volta che Cosby viene formalmente incriminato. Sequestrato il passaporto, il 14 gennaio prossimo Bill tornerà in tribunale. Prese le impronte digitali e tornato a casa dopo aver pagato una cauzione da un milione di dollari, Cosby si è infine concesso l’inevitabile foto segnaletica.
La più attesa foto segnaletica di tutto il 2015, in attesa dei possibili 10 anni di galera che potrebbero piombargli addosso a processo finito.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Angelo 31 Dicembre 2015 at 1:27

    coglione lui che non se ne è andato subito in Svizzera come gli altri divetti di Hollywood nei guai con la legge…

  • DrApocalypse 30 Dicembre 2015 at 23:38

    qui sbagli. Che Cosby sia colpevole è lampante. Lui stesso anni fa ha ammesso di aver drogato e fatto sesso non consenziente con una donna. Solo che in passato i media americani hanno taciuto, perché si trattava di un mito, mandando la maggior parte dei casi in prescrizione. Solo quest’anno è finalmente caduto il muro di omertà nei suoi confronti, con decine di donne che si son fatte avanti moltiplicando le accuse. Cosby E’ colpevole. E va giudicato per questo.

  • Nic 30 Dicembre 2015 at 23:33

    ma perché qualsiasi mito dell’innocenza deve sempre andare in vacca a questo mondo?

  • nimoal 30 Dicembre 2015 at 23:15

    nessuno ha il diritto di giudicare finchè il tribunale non avrà emesso la sentenza definitiva. nessuno, nemmeno tu.