Il Canada apre le porte ai rifugiati siriani gay

Condividi

canada-gay-marriage

Justin Trudeau, primo ministro canadese, ha annunciato che il Canada darà rifugio a circa 25.000 siriani in fuga dalla guerra, con priorità assoluta per famiglie, donne vulnerabili e persone glbtq.
Questo perché da mesi l’ISIS sta giustiziando gli omosessuali (o presunti tali) del Paese.
‘Il governo è consapevole del fatto che i gay possano essere perseguitati, e, pertanto, prevede di includerli nel processo di selezione volto a salvare alcuni dei rifugiati più vulnerabili della regione. Il Canada deve ancora una volta essere considerato come il compassionevole e generoso paese che è sempre stato’.
Il Canada ha già accettato 3.089 rifugiati siriani ed investirà fino a 678 milioni di dollari nel corso dei prossimi 6 anni per il reinsediamento e l’integrazione dei 25.000 nuovi arrivati.
Perché anche questo è chiamato a fare un Paese civile.

Autore

Articoli correlati