Grande Fratello 15, se ne va anche Caffè Borbone – i ragazzi di Barbara d’Urso senza caffeuccio

Condividi

 CAFF

Dopo Nintendo, Bellaoggi, Acqua Santa Croce, Screen, F**K e Gulliver Supermercati, anche il main sponsor Caffè Borbone ha sfanculato il Grande Fratello 15.
La fuga degli sponsor dal reality Mediaset non conosce ormai confini, mentre Salumi Beretta, Aran Cucine, Steel Pan, Delta Salotti e Givova si sono ufficialmente ‘dissociati’ dal programma.

‘E’ vero, non abbiamo reagito d’impulso ai fatti accaduti nella edizione corrente del “Grande Fratello” come personalmente avremmo voluto fare. Una società ha le sue regole e modalità per assumere le proprie decisioni, soprattutto quando segnano una cesura netta verso esperienze che, sulla scorta della passata collaborazione con il Grande Fratello, ritenevamo non potessero giungere a tali comportamenti assolutamente inaccettabili.
Caffè Borbone, nella sua veste di sponsor e quindi assolutamente estraneo alle dinamiche, atti e dialoghi della trasmissione, si dissocia e abbandona la casa del Grande Fratello.
Nulla, nemmeno un reality – che proprio come tale vuole rappresentare la ‘vita reale’ – può permettersi di transigere dal reciproco rispetto e correttezza. In un periodo di drammatici atti di violenza verso il mondo femminile, non vogliamo essere di supporto a messaggi che tollerino la benchè minima prevaricazione, qualunque essa sia.
Caffè Borbone è azienda che da sempre si rivolge alle donne, è donna il nostro nuovo amministratore delegato, è forte la presenza femminile tra i nostri impiegati: tutti in armonia e nel massimo rispetto reciproco, un valore che da sempre accompagna la nostra quotidianità’.

BarbaraCaffe

Parole di fuoco per uno degli sponsor più in voga nelle trasmissioni Mediaset, con i ragaaaaassi della D’Urso rimasti  di fatto senza acqua e senza caffeuccio.
Tutto questo con il Codacons alle costole che chiede un’immediata chiusura e gli ‘amici’ Alfonso Signorini e Maurizio Costanzo che parlano di trash mai visto prima.
Eppure da Mediaset, per bocca di Marco Paolini, fanno sapere che è tutto normale: ‘Per quanto riguarda il GF, siamo nel mondo dei reality: è sempre successo in tutti i reality. Non ce ne vergogniamo, né ci esaltiamo: quel tipo di programmi sono fatti così e lo sappiamo’.

Loading...

Autore

Articoli correlati

  • fede

    La cosa che fa più rabbia è la totale indifferenza da parte di produttori ed autori del programma. Sono loro i veri artefici di questo schifo!
    Dovrebbero solo vergognarsi!
    Anyway, basta far crollare gli ascolti ed il gioco è fatto.

  • handreas

    davvero sbalorditivo come tutti ad un tratto siano diventati candidi e puri, moralisti ai limiti della clausura… e andiamo su, come se GF degli scorsi anni fosse diverso… il problema è un altro, devono assolutamente far fuori i predominio della D’Urso, ditelo chiaro invece di inventarvi ste str***te