Colton Haynes e la battaglia contro la depressione: ‘per tre settimane sono rimasto a letto paralizzato e in lacrime’ – foto

Condividi

Schermata 2017-10-11 alle 23.37.43

 Oggi è la giornata mondiale della salute mentale. Questa è una foto che mi sono scattato circa un mese fa, quando ero arrivato al punto in cui non sapevo più cosa fare. Sono stato paralizzato nel letto a piangere per quasi tre settimane, senza una spiegazione. La mia carriera è al top, la mia vita privata anche. Ne ho già parlato in precedenza, ma non smetterò mai di ripetere quanto è importante cercare aiuto quando state così male.
Ho lottato con l’ansia e la depressione fin dalle superiori e non sono malattie che possono essere sottovalutate o non curate. So che molte persone non capiscono questo tipo di malattie e le etichettano solo come bisogno di attenzioni o di necessità di fare tragedie. Non è facile.
Quindi prendetevi un secondo per cercare di capire le persone che avete vicino e aiutare le persone che hanno bisogno di una parola di conforto o incoraggiamento. Anche solo un piccolo gesto di affetto può fare molto, soprattutto a lungo termine. Il mio cuore è con voi sopravvissuti e con tutti quelli che stanno lottando come me con queste malattie. Non siete soli.

Perché si può avere tutto dalla vita, vedi un futuro marito che ti ama, una bellezza rara, un conto in banca da urlo e un’agenda fitta di impegni, ma non riuscire comunque ad uscirne.  Il coraggio di Colton Haynes nel continuare a parlarne, a non vergognarsene, a farsi forza e a rialzarsi sempre e comunque.

Autore

Articoli correlati