Emma Marrone: “vorrei che mia figlia o mio figlio nascesse in un mondo dove non lo chiamano fro*io a scuola” – video

Condividi

‘Appoggio e abbraccio questi ideali perché il rispetto è alla base dell’evoluzione umana. E perché ho tanti amici omosessuali. Nelle grandi città è meno la pressione, si sente meno la pressione sui gay. Vengo da un paese del sud dove molti amici omosessuali sono costretti a nascondersi e vengono insultati’.

Direttamente da l’Intervista, con Maurizio Costanzo, un brava ad Emma Marrone

Autore

Articoli correlati

  • Marco

    L’acqua è bagnata