Miley Cyrus su Variety ribadisce: non sono gay ne’ etero, sono pansessuale

Condividi

variety-miley-cyrus

‘Per tutta la mia vita non ho capito il mio genere e la mia sessualità. Ho sempre odiato la parola bisessuale, perché è quella che hanno usato per etichettarmi. I miei occhi hanno iniziato ad aprirsi durante il 5° o il 6° anno. Il primo rapporto della mia vita è stato con una ragazza. Anche all’epoca i miei genitori non capivano. Ma sapevo che un giorno avrebbero capito. Sono andata al LGBTQ Center di Los Angeles e ha cominciato a sentire varie storie. Ho visto una persona in particolare che non si identificava come maschio o femmina. Era entrambi: carina, sexy e forte, vulnerabile e femminile ma di sesso maschile. E mi sono sentita collegata con quella persona come mai accaduto nella mia vita. Per quanto io possa sembrare molto diversa, la gente non dovrebbe vedermi così. Mi sento molto neutra. Dopo quell’incontro ho capito di più il mio genere, che ha trovato un nome. Ho superato la mia sessualità. Era come, ‘Oh, questo è il motivo per cui io non sono etero ne’ omosessuale. È perché io non sono'”.

Tramite Variety Miley Cyrus, futura sposa di Liam Hemsworth, ha così confermato di essere… pansessuale.

Autore

Articoli correlati

  • Miley io ti amo ma… abbi pietà.
    Mi va bene tutto, chiunque può essere quel che vuole… ma che proprio lei abbia avuto sto percorso… non ci credo molto.

  • SoundPost

    Io tutt’ora non ho capito che significhi essere pansessuale… Cioè, non ti identifichi in nessuno dei due generi e sei… neutro?

  • Panit

    Da quello che ho capito pansessuale si riferisce ad un soggetto che prova attrazione verso una persona, che poi sia donna, uomo, transessuale, gay, lesbica, poco importa.

  • Lady Manufactured

    Comunque MUOVITI CON IL NUOVO ALBUM